lunedì 30 luglio 2012

SPAZIO alla POESIA

Mentre, una notte, se n'annava a spasso,
la vecchia Tartaruga fece er passo
più lungo de la gamba e cascò giù
co' la casa vortata sottinsù.
Un Rospo je strillò: - Scema che sei!
Queste so' scappatelle
che costano la pelle... -
Lo so: - rispose lei -
ma, prima de morì, vedo le stelle.

.........................................................

2 commenti:

  1. ahh e' iniziata bene la settimana^_* pamela! ciao elena

    RispondiElimina
  2. Ciao pam aspetto la prossima merendina ..!

    RispondiElimina

Diamo SPAZIO ai commenti di tutti, usate l'umorismo, l'educazione, l'ortografia ma soprattutto le IDEE...